marianatonietta-p

Maria Antonietta

header evento2 FB_7RI

Sabato 22 giugno ore 17
Giardino Letterario – Isola Maggiore (Perugia)

 

MARIA ANTONIETTA
SETTE RAGAZZE IMPERDONABILI
Reading-concerto
Il primo libro di Maria Antonietta, “Sette ragazze imperdonabili”, uscito il 19 marzo per Rizzoli, diverrà uno spettacolo, un vero e proprio reading-concerto con letture musicate e canzoni tratte dal suo repertorio suonate in una veste del tutto inedita. Sul palco con lei ci sarà Daniele Rossi, che si alternerà tra chitarra baritona, violoncello, tastiere e banjo.

“Sette ragazze imperdonabili” è un omaggio alle sue sorelle maggiori Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Femmine radicali, impazienti, oneste e spesso antipatiche, che l’hanno ispirata negli anni e alle quali ha voluto dedicare una serie di racconti e poesie.
Biografia

Maria Antonietta, al secolo Letizia Cesarini, è una cantautrice nata a Pesaro nel 1987. Innamorata del regno animale e vegetale e appassionata di studi di genere, di arte medievale, di poesia e teologia, cerca costantemente di far quadrare tutte le sue passioni
all’interno della sua opera (il che è come costruire una cattedrale, difficile). Esordisce in Italia nel 2012 con l’album “Maria Antonietta”, prodotto da Dario Brunori, seguito da “Sassi” (2014) e “Deluderti” (2018). Laureata in Storia dell’arte, ha dedicato una serie di reading alla creatività femminile e alle sue poetesse del cuore.

https://www.mariaantonietta.org/

bowland

bowland

22 giugno ore 19,45
Isola Maggiore – Lago Trasimeno
prevendita: https://www.ticketone.it/bowland-tuoro-sul-trasimeno-biglietti.html?affiliate=ITT&fun=evdetail&doc=evdetailb&key=2383190%2411887698&jumpIn=yTix&kuid=564469&from=erdetaila&fbclid=IwAR2HIvHPKw-qDmzzaJHwBbQh8fybc83ODhk0GvQKk2LDc6biyP1xkB0rXQw

In pieno tour primaverile e con una serie di #soldout i BowLand non perdono tempo e annunciano le prime tappe del loro summer tour!
BowLand è un progetto musicale nato a Firenze da tre amici che si sono incontrati a Teheran, che trova le sue radici in uno spazio in cui atmosfere fluttuanti e suoni insoliti si fondono con voci eteree e ritmi groovy. è un’ascesi, una terra sognata e sognante dove i tre ragazzi sono arrivati senza pianificarlo.

Nel 2017 esce Floating Trip, primo album della band, una somma delle influenze artistiche del loro percorso maturato negli anni – dai Gorillaz ai Portishead, passando per le Cocorosie e Nicolas Jaar. Tracce in cui le cui parole sono diretta conseguenza della musica, origine primaria; pezzi che portano dentro un’innata radice mediorientale ma che di stereotipo o di definizioni forzate non hanno nessuna parvenza.

Nel 2018 sconvolgono e rapiscono il pubblico Italiano arrivando, con la stessa personalità e con i propri colori, fino alla finale del programma televisivo XFactor Italia presso il Mediolanum Forum di Milano. A dicembre pubblicano l’EP Bubble Of Dreams, anticipato dal singolo Don’t Stop Me, brano inedito dei BowLand, prodotto da Pino “Pinaxa” Pischetola, che ha già superato 1 milione di stream su Spotify.

Con un tour di successo e un sold out dietro l’altro, il viaggio dei BowLand nel 2019 è iniziato nel modo giusto e continuerà con un nuovo album e tanto altro da ascoltare e scoprire.

YAMAHA MUSIC è partner tecnico del tour dei BowLand.

carmen-pi

carmen consoli

domenica 23 giugno ore 19,45
Isola Maggiore – Lago Trasimeno

Carmen Consoli torna con nuovi appuntamenti on stage che in estate la vedranno alternarsi tra il rock e l’acustico. L’artista a Moon in June sarà accompagnata da una formazione unplugged composta da violino (Emilia Belfiore), violoncello (Claudia della Gatta) chitarra e mandolino (Massimo Roccaforte),

Carmen porterà al pubblico le due anime che l’hanno accompagnata nel corso della sua ventennale carriera e che, alternandosi in lei con grande naturalezza, l’hanno resa una delle artiste più eclettiche del panorama musicale italiano e internazionale, riuscendo sempre a lasciare il segno tra le emozioni dell’acustico e le amplificazioni del rock graffiante.
A breve le prevendite

piccola

Cristiano De Andè – De Andrè canta De Andrè – storia di un impiegato

Martedi 14 maggio ore 21 , teatro Lyrick – Assisi / Santa Maria degli Angeli
Prevendita : https://ticketitalia.com/index.php?route=product/product&product_id=2201
https://www.ticketone.it/de-andre-canta-de-andre-assisi-biglietti.html?affiliate=ITT&doc=artistPages%2Ftickets&fun=artist&action=tickets&key=2287847%2411780910&jumpIn=yTix&kuid=476027&from=erdetaila

 

A 20 anni dalla scomparsa di Faber Cristiano De Andrè presenta il tour “Storia di un Impiegato” ispirato al famoso concept album. Un disco che è la storia di una ribellione, sognata, tentata, fallita e, infine, paradossalmente riuscita, in cui Fabrizio De Andrè, attraverso il linguaggio e la musica, riesce a dare compiutezza ad un periodo altamente tormentato qual era il 68′ molto meglio di quanto possa fare un un film o uno spettacolo teatrale.

bannerp

Il nostro canto libero

Il 9 settembre 1998 moriva Lucio Battisti, uno dei più grandi cantautori italiani.
A pochi giorni dalla sua scomparsa, il 29 settembre del 1998, e proprio in omaggio alla famosa canzone ’29 settembre’, a Perugia ci fu un grande evento in piazza IV Novembre organizzato dal promoter Sergio Piazzoli.
Dalle 19.40 (7.40) di sera fino alle 2 di notte tanti gruppi umbri si esibirono sul palco in segno di lutto ma anche, allo stesso tempo, di festa per celebrare il cantautore morto: le persone che gremivano la piazza intonarono, con un grande coro, le canzoni di Battisti.
Ora, a distanza di vent’anni dalla sua morte e da quell’indimenticabile evento, l’Associazione Moon in June ha deciso fare un omaggio con un concerto in programma a Perugia il 12 dicembre all’Auditorium dell’Hotel Giò Jazz Area.
La prima parte sarà dedicata agli anni 60/70: sul palco si alterneranno i gruppi legati al sodalizio con il paroliere Mogol.
Canzoni apparentemente spensierate ma si capisce che Battisti e Mogol non vogliono rimanere ancorati a determinati schemi nazional-popolari preconfezionati ma preferiscono tentare nuove vie, sperimentare soluzioni originali e accattivanti, varcare gli angusti argini della tradizione melodica del Bel Paese pur senza rinnegarla in toto.
Nella seconda parte si omaggerà il Battisti che affronta il tramonto di quella longeva creatività legata alla figura del carismatico Mogol, ma prima di passare al poeta Panella c’è un periodo che va dal ‘73 al ‘76 in cui sperimenta tra progressive e musica brasiliana, e nasce un capolavoro della musica italiana che si chiama ‘Anima Latina’.
Ed il gruppo prog italiano Estate di San Martino eseguirà dei brani tratti da quell’album del ’74.

Ulteriori dettagli con tutti i protagonisti saranno annunciati prossimamente.

Data: Mercoledì 12 dicembre 2018 alle ore 20:45
Location: Hotel Giò Jazz Area – Via Ruggero D’Andreotto 19, Perugia

http://bit.ly/20-anni-senza-lucio