man-web

RadioMania

10 febbraio ore 21
La city – Città della Domenica
Live concert per i 40 anni delle Radio Libere

Le chiamarono “libere” e lo furono sul serio. Dentro scantinati, garage, in qualche fondo parrocchiale, isolate acusticamente dai cartoni grigi usati per imballare le uova, le radio private degli anni 70 furono la colonna sonora di un’Italia piena di fermenti e contrasti, di tante parole ma anche di tanta musica, la grande musica dell’epoca. Radio Aut prima di tutte, e poi Radio Perugia 1, Radio Galileo, Umbria Radio, le scanzonate radio Trimmer St.Andrews e Radio Perugia centrale, i primi vagiti di Radio Subasio e ancora le radio che in tutta l’Umbria cominciavano un lungo percorso, a volte interrotto, altre volte proseguito fino a oggi, come Tele Radio Gubbio, sono state tante le emittenti che si sono succedute e che hanno raccontato le nostre giornate di allora, le notti trascorse a studiare, le dediche al primo amore, gli scioperi e le lotte politiche.
A quarant’anni dalla nascita le radio umbre si ritrovano sul palco a ricordare quei tempi gloriosi, a riascoltare dal vivo in un grande live concert la grande musica di allora con le migliori band umbre che pescheranno nell’infinito repertorio di Genesis, Pink Floyd, la grande musica d’autore italiana (ma anche la più assurda e demenziale) per finire con l’interminabile onda disco di Bee Gees, Heart Wind and Fire, Barry White, in una notte che proseguirà fino a tardi nell’alternarsi dei dj di allora, quelli che “riempivano le piste”. Tutto questo in Radiomanìa, grande happening che si terrà il 10 febbraio alla Città della Domenica. Una serata per chi ha voglia di ricordare, tra mille aneddoti e risate, e anche per chi all’epoca non c’era e non immagina cosa si è perso.