I misteri egiziani. Testo greco a fronte

Fondazionesergioperlamusica.it I misteri egiziani. Testo greco a fronte Image
DESCRIZIONE
Il De mysteriis Aegyptiorum è il più importante scritto filosofico-religioso della tarda antichità, pervenutoci sotto il nome del sacerdote egiziano Abammone in risposta alla Lettera ad Anebo del neoplatonico Porfirio; la tradizione antica (a partire da Proclo) attribuisce lo scritto a Giamblico, allievo di Porfirio, che contestò il maestro sui temi qui affrontati, ovvero il ruolo della teurgia e della mantica nel percorso dell'anima verso l'assimilazione al divino. Porfirio, nei vari scritti religiosi (oltre alla Lettera ad Anebo, la Filosofia rivelata dagli oracoli e i due trattatelli Sul ritorno dell'anima e Sulle immagini degli dei) aveva attribuito alle pratiche rituali, sacerdotali e oracolari un ruolo molto limitato, efficace solo per la purificazione della parte irrazionale dell'anima, e soprattutto aveva negato che i sacerdoti, in quanto uomini, avessero un qualsiasi potere sul primo Dio; Giamblico, invece, riprendendo l'antica arte ieratica egizia e la dottrina del Corpus Hermeticum, attribuisce agli oracoli e alla teurgia un ruolo supremo, giacché il sacerdote opera come semplice medium tra Dio, gli angeli, i demoni e le anime. Versione latina di Marsilio Ficino in appendice.

Abbiamo conservato per te il libro I misteri egiziani. Testo greco a fronte dell'autore Giamblico in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web fondazionesergioperlamusica.it in qualsiasi formato a te conveniente!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
I misteri egiziani. Testo greco a fronte.pdf
AUTORE
Giamblico
DIMENSIONE
6,50 MB
SCARICARE LEGGI ONLINE

I misteri degli egiziani. Testo greco a fronte è un libro di Giamblico e Moreschini C. (cur.) pubblicato da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli nella collana Classici greci e latini - ISBN: 9788817106382

Il pensiero occidentale I misteri egiziani. Testo greco a fronte Giamblico. Il De mysteriis Aegyptiorum è il più importante scritto filosofico-religioso della tarda antichità, pervenutoci sotto il nome del sacerdote egiziano Abammone in risposta alla Lettera ad Anebo del neoplatonico Porfirio; la tradizione antica (a partire da Proclo) attribuisce lo scritto a Giamblico, allievo di Porfirio ...

LIBRI CORRELATI
Parol. Quaderni d'arte e di epistemologia (2003-2004). Vol. 17
Come disegnare i paesaggi. Tutte le fasi per realizzare a matita ogni singolo elemento del paesaggio: alberi, montagne, colline, rocce, scenari industriali.... Ediz. illustrata
Ark angels. Vol. 2
I veicoli. Ediz. a colori
Ogni mare ha un'altra riva. Viaggio in Italia con una Reflex. Ediz. illustrata
Cibo, cultura e identità
Il libro completo per la nuova prova scritta di matematica e fisica. Prove simulate per la seconda prova dell'esame di Stato. Per il Liceo scientifico
I promessi sposi
Siamo sotto il cielo. Tutto quello che non si sa su clima e meteo
Il tempio e la croce
Un incontro speciale
Poesia italiana. Il Settecento
Gattolibro di Natale. Ediz. a colori
Gilberto Bernabei, sindaco di Modigliana. Una storia singolare
Agenda legale d'udienza 2019. Ediz. grigia
Il re che tentò di fare l'Italia. Vita di Carlo Alberto di Savoia