L' arte della visione

Fondazionesergioperlamusica.it L' arte della visione Image
DESCRIZIONE
Roma, aprile 1993: nel suo studio di corso d'Italia, Federico Fellini, il mostro sacro, riceve a più riprese Goffredo Fofi e Gianni Volpi per un'ampia intervista destinata a rimanere memorabile. Il tema delle conversazioni non è tanto il suo cinema, quanto il cinema, che, come sosteneva Fellini, si era preso tutta la sua vita. Alla presenza dei suoi insoliti intervistatori, il grande regista si lascia andare a una sequenza di ricordi, divagazioni, riflessioni su se stesso e la sua arte. Come scrive Volpi nelle sue considerazioni introduttive, "passava con sovrana nonchalance da Kafka a Jung, da Rossellini a Calvino. In certe affascinanti, lunghe risposte legava sapientemente progetti, visioni, letture le più diverse". Un fascino con cui Fellini sapeva sedurre tutti i suoi interlocutori, ma dietro il quale, come sottolinea Fofi, era impossibile non scorgere "una malinconia profonda, specie negli ultimi anni, e forse una disperazione. Il cinema era cambiato, la televisione aveva rimpicciolito e castrato il cinema. E per di più il suo cinema nascondeva sempre peggio il senso di morte che era di un'intera civiltà". Il volume è impreziosito da alcuni brevi commenti di Fellini ai suoi film, che su indicazione del regista stesso avrebbero dovuto corredare il testo, nonché dai brani di alcune interviste a registi americani, o europei ma attivi in America, e da otto fotografie di Paul Ronald, scattate sul set di "8 1/2".

Scarica l'e-book L' arte della visione in formato pdf. L'autore del libro è Federico Fellini. Buona lettura su fondazionesergioperlamusica.it!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
L' arte della visione.pdf
AUTORE
Federico Fellini
DIMENSIONE
5,58 MB
SCARICARE LEGGI ONLINE

La Belle Epoque nella storia dell'arte, nella musica e letteratura: tutto sulle caratteristiche e le contraddizioni delle forme d'arte alla fine dell'Ottocento

A cura di Claudia Bianco . Il pensiero di Arthur Schopenhauer (1788-1860) si sviluppa a partire dalla rielaborazione di alcuni temi kantiani e da una netta presa di posizione contro la filosofia hegeliana , e sfocia in una complessa visione metafisica della realtà che costituisce il presupposto imprescindibile per comprendere la sua concezione dell'arte. Alla visione hegeliana della storia ...

LIBRI CORRELATI
La grande storia d'Italia. L'Italia delle grandi guerre. Da Giolitti all'armistizio
Spirito del Novecento. Il secolo di Ugo Spirito dal fascismo alla contestazione
Mildred Pierce
Paradisi
Praga
Stretching. Vol. 2
Lettura di base. CD-ROM. Vol. 1: Dalla discriminazione di suoni e ritmi alle abilità metafonologiche.
Shining
Il vecchio che leggeva romanzi d'amore letto da Edoardo Siravo
Alienologia. Non siamo soli
Farmaci da banco. Guida rapida all'automedicazione responsabile
Digiunare, divorare
Imago mundi. Opere geografiche e cartografiche della Biblioteca Guarnacci di Volterra
Come leone ruggente.... Vol. 1: L'assedio del male intorno al popolo di Dio.
Catechesi sui Padri della Chiesa. Da Clemente Romano a Gregorio Magno
Storia militare della seconda guerra mondiale