Museo Piranesi

Fondazionesergioperlamusica.it Museo Piranesi Image
DESCRIZIONE
Piranesi mercante d’arte e restauratore: la prima catalogazione delle opere d’arte che hanno fornito ispirazione alle sue celeberrime incisioni. Ogni “pezzo” uscito dalla Bottega di Piranesi e oggi nei musei di tutto il mondo è illustrato in parallelo all’incisione cui diede ispirazione. Giovan Battista Piranesi (1720-1778) fu il più celebre incisore di tutti i tempi, noto per le sue Vedute di Roma. Ma si è scoperto che fu anche uno dei principali art-dealers, restauratori e rifacitori di sculture, vasi, candelabri, cippi e frammenti che venivano scavati o che lui stesso scavava nel ventre di Roma e poi collezionava nella sua casa-museo di Palazzo Tomati, prima di venderli ai nobili del Grand Tour. Molti cultori di Piranesi, osservando le sue incisioni si sono chiesti: inventava i pezzi antichi che compaiono nelle stampe oppure esistevano davvero? Il Museo Piranesi, frutto di una ricerca che si è protratta per più di vent’anni, risponde a questa domanda inventariando i pezzi passati dalla casa-museo dell’artista che esistono ancora in varie collezioni del mondo. Il Museo Piranesi è il primo censimento delle opere e frammenti antichi che furono scoperti, venduti, restaurati o assemblati da Giovan Battista e dal figlio Francesco. Sottopone all’attenzione, con apposite schede, quasi trecento marmi divisi per le loro attuali collocazioni, tratta di molti altri e analizza nascita e fortuna del “gusto Piranesi”. Le sedi pubbliche e private che custodiscono i marmi schedati sono 40. Il più consistente numero di pezzi si trova oggi al Museo Gustavo III di Stoccolma, ai Musei Vaticani di Roma e al British Museum di Londra. Molti si trovano in collezioni private inglesi, altri in Italia, Russia, Francia, Germania, Olanda, Polonia, Spagna… e Stati Uniti. Tra i pezzi schedati, circa duecento transitarono dalla casa-museo dei Piranesi e furono venduti senza essere mai stati incisi. Di contro, molte antichità che vediamo nelle sue stampe non passarono mai dal suo museo, ma sono pezzi celebri inseriti nelle sue pubblicazioni per aumentare il prestigio della sua collezione.

Scarica l'e-book Museo Piranesi in formato pdf. L'autore del libro è Pierluigi Panza. Buona lettura su fondazionesergioperlamusica.it!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Museo Piranesi.pdf
AUTORE
Pierluigi Panza
DIMENSIONE
6,91 MB
SCARICARE LEGGI ONLINE

Il settecentesco Palazzo Braschi, nel cuore della Roma Rinascimentale e Barocca, è la sede del Museo di Roma. La collezione del Museo, all'interno nel palazzo, costituisce il miglior racconto per immagini della città Eterna che si possa vedere, con quadri, opere grafiche e fotografie dal Seicento al Novecento.

Museo Piranesi: Giovati Battista Piranesi (1720-1778) fu il più celebre incisore di tutti i tempi, noto per le sue "vedute" di Roma.Ma si è scoperto che fu anche uno dei principali art-dealers, restauratori e rifacitori di sculture, vasi, candelabri, cippi e frammenti che venivano scavati o che lui stesso scavava nel ventre di Roma e poi collezionava nella sua casa-museo di Palazzo Tornati ...

LIBRI CORRELATI
Musulmane rivelate. Donne, Islam, modernità
Il gioco è bello quando è corto
Darwin e la disputa sulla creazione
Principi di fisiologia applicata allo sport
Sensi e l'inconscio
La mia supermamma. Perché sei sempre la nostra eroina!
Lo stupore
5 minuti al giorno con i nostri bambini
Gli inumani. Vol. 2
Rassegna ragionata di casi ispettivi notarili
Dizionario medico. Tedesco-italiano, italiano-tedesco
Diritto doganale dell'Unione Europea
Al Pacino
Mi sento in un destino. Diari e altri scritti. Ediz. critica
Il nuovo brevetto europeo
La giustizia civile
L' ingrediente segreto dell'amore
Educazione e formazione. Sinonimie, analogie, differenze
L' età di Napoleone
Excel workbook. 155 exercises with solutions and comments. Con Contenuto digitale (fornito elettronicamente)