Azioni e azionisti. Il lungo Ottocento della Banca d'Italia

Fondazionesergioperlamusica.it Azioni e azionisti. Il lungo Ottocento della Banca d'Italia Image
DESCRIZIONE
Questo volume segue la vicenda degli azionisti della Banca d'Italia in età liberale: negozianti, banchieri, proprietari terrieri, professionisti con propensioni all'investimento mobiliare che, da punti diversi della penisola, non esitarono a cogliere la possibilità di far fruttare i propri capitali, a diversificare il proprio "portafoglio" e a correre rischi. Chi erano quegli azionisti e perché acquistavano quote della principale società per azioni e banca di emissione italiana? Quali erano le provenienze economiche e geografiche dei capitali che investivano? Titolari di beni non visibili, gli "uomini mascherati" compravano e scambiavano azioni, si recavano alle adunanze, votavano o delegavano qualcuno a farlo per loro, prendevano decisioni: eppure la letteratura otto-novecentesca ne ha quasi del tutto ignorato nomi, patrimoni e modi di rappresentazione. Questa indagine è la prima sistematica riflessione critica sulla stagione ottocentesca dell'azionariato italiano e, attingendo a fonti archivistiche e alla storiografia economico-sociale, propone una storia sociale della Banca d'Italia precisando identità, consistenza e motivazioni dei suoi primi azionisti. A questa storia non è estraneo l'esito del marzo 1936, quando la Banca da società privata fu trasformata in ente di diritto pubblico e il patrimonio di privati diventò patrimonio del paese, determinando in sostanza la fine della prima stagione azionistica.

Abbiamo conservato per te il libro Azioni e azionisti. Il lungo Ottocento della Banca d'Italia dell'autore Rosanna Scatamacchia in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web fondazionesergioperlamusica.it in qualsiasi formato a te conveniente!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Azioni e azionisti. Il lungo Ottocento della Banca d'Italia.pdf
AUTORE
Rosanna Scatamacchia
DIMENSIONE
4,37 MB
SCARICARE LEGGI

La partecipazione al capitale della Banca d'Italia è disciplinata dalla legge e dallo statuto della Banca stessa, che stabiliscono i diritti, economici e di governance, degli azionisti. Nell'assetto attuale, i ... il cui valore attuale netto sia pari al valore corrente stimato delle azioni della Banca (ponendo contemporaneamente fine a ...

Il capitale della Banca d'Italia è di 7.500.000.000 euro rappresentato da quote nominative di partecipazione il cui valore nominale, determinato per legge, è di euro 25.000 ciascuna. Le quote di partecipazione possono appartenere a: banche e...

LIBRI CORRELATI
Superior. Vol. 7
La traccia dell'angelo
Il regno delle api. Ediz. illustrata
Nati per comprare
Guida allo studio. Le tecniche. Come sottolineare, prendere appunti, schematizzare e archiviare
Stupida come la luna
L' invenzione della scrittura. Dal Nilo alla Grecia
Piccolo dizionario della cinofilia
La marionetta e il burattino
Arrow Smallville. Vol. 41
La corsa di Emilio
Primo Levi di fronte e di profilo
Le ultime parole di Gesù. Sigillo di tutta la sua vita
Il tempo siamo noi
Animali. Primi libri tattili
Cronaca di una disincarnazione. Come aiutare chi ci lascia
Stelle
Lei. Storie di donne da tutti i mondi possibili
Il nuovo concorso a cattedra. Classe A059 scienze matematiche, chimiche, fisiche... nella scuola secondaria. Manuale per la preparazione alle prove scritte e orali
Tutto fisica