La schema therapy. Caratteristiche distintive

Fondazionesergioperlamusica.it La schema therapy. Caratteristiche distintive Image
DESCRIZIONE
Questa guida introduce il lettore alla Schema Therapy, una forma di psicoterapia cognitivo-comportamentale formulata, inizialmente, per trattare quei casi in cui gli schemi maladattivi impedivano di trarre beneficio dalla terapia cognitiva standard. La Schema Therapy integra approcci cognitivi, comportamentali, gestaltici ed esperienziali per promuovere il benessere psicologico delle persone con disturbi dell'Asse II o, in generale, con grossa resistenza al cambiamento. Il modello teorico e le strategie terapeutiche della Schema Therapy muovono dall'assunto che la mancata risposta a bisogni infantili primari comporta la creazione di schemi maladattivi mantenuti dalle diverse strategie di coping, cioè dai tentativi di fronteggiare la sofferenza connessa all'attivazione degli schemi. Come gli altri titoli della serie, anche questo si concentra sui 30 tratti fondamentali che distinguono la Schema Therapy dalle altre prospettive cognitivo-comportamentali. Diviso in due parti - Teoria e Pratica - nella prima sezione gli autori descriveranno le basi teoriche del modello, riporteranno una tassonomia degli Schemi ed esporranno l'approccio dei Mode. La seconda sezione sarà dedicata all'approfondimento della pratica e saranno riportate le diverse strategie terapeutiche: cognitive, comportamentali, esperienziali e relazionali. Saranno descritte inoltre, l'impiego della Schema Therapy, in alcune specifiche difficoltà psicopatologiche.

Abbiamo conservato per te il libro La schema therapy. Caratteristiche distintive dell'autore Katia Tenore,Francesca M. Serrani in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web fondazionesergioperlamusica.it in qualsiasi formato a te conveniente!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
La schema therapy. Caratteristiche distintive.pdf
AUTORE
Katia Tenore,Francesca M. Serrani
DIMENSIONE
6,85 MB
SCARICARE LEGGI ONLINE

La schema therapy. Caratteristiche distintive. Una notte terribile e confusa. Una biblioteca, un bibliotecario e tre maestri. Pesca con la mosca. Un caso di Petri e Miceli. Luigi Giussani. Il percorso teologico e l'apertura ecumenica. Abate. Installation & performance art. Ediz. illustrata.

La relazione rappresenta una delle caratteristiche distintive della figura dell'educatore professionale e della sua "missione", il modo attraverso il quale le intenzioni educative diventano lavoro e risultati educativi. Laddove non c'è relazione interpersonale non c'è la possibilità di dare seguito alle intenzioni educ

LIBRI CORRELATI
Tre casi per l'investigatore Wickson Alieni
Danno critico. Nine stones. Vol. 1
Critica del giudizio
La Repubblica grigia. Cattolici, cittadinanza, educazione alla democrazia
Macchine e utopia. Il lavoro, la metropoli, il dominio e la ribellione di fronte alla rivoluzione informatica
Gli opposti. Ruota e impara. Ediz. a colori
Paperella, dove sei? Ediz. a colori
Vita selvatica. Manuale di sopravvivenza alla modernità
La trasformazione industriale di frutta ed ortaggi. Tecnologie per la produzione di conserve e semiconserve vegetali
Palombelle tra amore e guerra. L'incredibile storia di Dusan Popovic, il gigante fragile. Dai trionfi in acqua a una tragica fine
I segni dello spirito. Il fuoco di Prometeo