Il sole in testa

Fondazionesergioperlamusica.it Il sole in testa Image
DESCRIZIONE
Sorretti da uno stile magistrale, in grado di rendere appieno le sfumature della lingua vissuta e parlata nei vicoli di Rocinha, i racconti del Sole in testa ci narrano storie già conosciute di corruzione e di innocenza, di violenza e di miseria, di colpa e razzismo, di droga e di morte. «La voce che rompe il silenzio dei favelados» – Il Venerdì «Seu Matias è nato cieco. Non ha mai visto il mare o le armi o le donne in bikini. Malgrado ciò, vive la sua vita, va dappertutto come se abitasse in un mondo fatto apposta per quelli come lui. Gente che non vede, però ascolta, annusa, tocca, sente e parla. E, nel suo caso, parla molto bene. Il lavoro di Seu Matias è toccare il cuore delle persone sugli autobus.» Rocinha è la favela più grande non solo di Rio de Janeiro, ma del mondo. È una baraccopoli gigantesca dentro la quale quotidianamente vivono, amano, lavorano, si picchiano, giocano, sognano e muoiono oltre 70 mila persone. Rocinha è il luogo dove sono ambientati quasi tutti i racconti del Sole in testa. In questi tredici piccoli capolavori – salutati con entusiasmo in tutto il mondo – Geovani Martins ci regala una serie indimenticabile di istantanee, di ritratti che non solo ci fanno entrare nell'universo crudo e spietato della favela – luogo di scontro tra diverse gang e dove la violenza della polizia spesso fa a gara con quella della criminalità – ma nelle menti e nei cuori delle persone, di quei ragazzi e di quegli uomini che quotidianamente cercano di inventarsi un'esistenza. I bagni di mare, l'estasi della droga, il cameratismo e le risate: qualsiasi cosa serve a rendere meno inaccettabile una realtà intrisa di angoscia, paura e disperazione. Questo libro, sospeso tra l'immaginario di Tarantino e la denuncia neorealistica di Pasolini, combina in modo stupefacente il ritmo cinematografico serrato di un Irvine Welsh con la tradizione realistica dei racconti di Jorge Amado. Sorretti da uno stile magistrale, in grado di rendere appieno le sfumature della lingua vissuta e parlata nei vicoli di Rocinha, i racconti del Sole in testa ci narrano storie già conosciute di corruzione e di innocenza, di violenza e di miseria, di colpa e razzismo, di droga e di morte. Storie già lette mille volte. Ma con umorismo, grazia e senza compiacimento, Martins riesce – come solo i grandi scrittori sono capaci di fare – a raccontarcele per la prima volta.

Scarica l'e-book Il sole in testa in formato pdf. L'autore del libro è Geovani Martins. Buona lettura su fondazionesergioperlamusica.it!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Il sole in testa.pdf
AUTORE
Geovani Martins
DIMENSIONE
5,62 MB
SCARICARE LEGGI

Registrato 16 Agosto 2011 Messaggi 3.727 Località napoli Sito Web www.flickr.com Corpo macchina Fujifilm x100s Sesso Maschio

Mal di testa, troppo sole e caldo umido scatenano il dolore. 02/07/2015. Dott. Vincenzo Tullo. Neurologo e Responsabile dell'Ambulatorio sulle cefalee di Humanitas LAB.

LIBRI CORRELATI
Arrivare a te. Vol. 30
Tre furori
Classici illustrati. Ediz. illustrata. Vol. 2
Paesaggi industriali e patrimonio Unesco
98+2. 100 giochi di attività motoria
Il Gran Paradiso visto da Franco Vassia. Ediz. italiana e inglese
Trova l'amore che ti rende felice
Analisi, verifiche e consolidamento strutturale di archi e volte. Manuale per la valutazione della sicurezza e per la progettazione degli interventi. Con CD-ROM
Infiltrarsi nella mente degli altri. Un agente segreto rivela il metodo per conquistare la fiducia nel prossimo
Il gattino mannaro. Le indagini di Sherlock Dog
Dentro la globalizzazione. Le conseguenze sulle persone
Piccoli momenti d'amore. Vol. 1
La struttura delle rivoluzioni scientifiche
Storia abbreviata della letteratura portatile
La rivista delle politiche sociali (2017). Vol. 4: nuova emigrazione italiana. Innovazioni e persistenze, La.
Piante bulbose in Sardegna. Ediz. illustrata
Parlare e comprendere l'inglese contemporaneo della medicina e infermieristica
Il diavolo mi accarezza i capelli. Memorie di un criminologo
Il progetto architettonico. Gli uffici