Stabat mater

Fondazionesergioperlamusica.it Stabat mater Image
DESCRIZIONE
Vincitore premio Strega 2009È notte, l'orfanotrofio è immerso nel sonno. Tutte le ragazze dormono, tranne una. Si chiama Cecilia, ha sedici anni. Di giorno suona il violino in chiesa, dietro la fitta grata che impedisce ai fedeli di vedere il volto delle giovani musiciste. Di notte si sente perduta nel buio fondale della solitudine più assoluta. Ogni notte Cecilia si alza di nascosto e raggiunge il suo posto segreto: scrive alla persona più intima e più lontana, la madre che l'ha abbandonata. La musica per lei è un'abitudine come tante, un opaco ripetersi di note. Dall'alto del poggiolo sospeso in cui si trova relegata a suonare, pensa "Io non sono affatto sicura che la musica si innalzi, che si elevi. Io credo che la musica cada. Noi la versiamo sulle teste di chi viene ad ascoltarci". Così passa la vita all'Ospedale della Pietà di Venezia, dove le giovani orfane scoprono le sconfinate possibilità dell'arte eppure vivono rinchiuse, strette entro i limiti del decoro e della rigida suddivisione dei ruoli. Ma un giorno le cose cominciano a cambiare, prima impercettibilmente, poi con forza sempre più incontenibile, quando arriva un nuovo compositore e insegnante di violino. È un giovane sacerdote, ha il naso grosso e i capelli colore del rame. Si chiama Antonio Vivaldi. Grazie al rapporto conflittuale con la sua musica, Cecilia troverà una sua strada nella vita, compiendo un gesto inaspettato di autonomia e insubordinazione.

Leggi il libro Stabat mater PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su fondazionesergioperlamusica.it e trova altri libri di Tiziano Scarpa!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Stabat mater.pdf
AUTORE
Tiziano Scarpa
DIMENSIONE
10,31 MB
SCARICARE LEGGI

j'ai acheté ce stabat mater que j'avais déjà mais je me suis fait avoir car il n'y a que la pochette qui a changé. C'est pas un bon choix car Schubert le grand musicien qui suit de peu Mozart dans son parcours de vie et de travail ne s'est pas distingué particulièrement dans l'écriture musicale du stabat mater.

Joseph Haydn's Stabat Mater Hob. XXa:1 was written in 1767, for soprano, alto, tenor and bass soloists, mixed choir, 2 oboes both doubling English horn in the sections in E-flat major, strings and organ continuo.The first performance is believed to have taken place March 25, 1768 in Vienna with soloists Anna Maria Scheffstoss and Carl Friberth, with Haydn conducting from the harpsichord.

LIBRI CORRELATI
Analisi 1
Il settimo chakra. Audiolibro. CD Audio
Rinne. Vol. 1
Saggi critici
Mammalia V. Chiroptera
Il restauro delle strutture di legno
Compendio di economia politica
Provenza e Costa Azzurra
Cambiamenti climatici. Un approccio interdisciplinare per capire un pianeta in trasformazione
Flower
Ti prego perdonami
Mi manchi
L' orribile attesa del giudizio universale
L' essenza di Ho'oponopono
Le mie prime filastrocche
Il Mulino (2017). Vol. 494: Viaggio in Italia. Racconto di un Paese difficile e bellissimo.
Un albero cresce a Brooklyn