Danni collaterali. Diseguaglianze sociali nell'età globale

Fondazionesergioperlamusica.it Danni collaterali. Diseguaglianze sociali nell'età globale Image
DESCRIZIONE
Il termine "danni collaterali" appartiene al linguaggio militare per indicare le conseguenze indesiderate delle operazioni belliche che comportano costi altissimi in termini umani. Non sono però prerogativa esclusiva della guerra: i danni collaterali rappresentano uno degli aspetti più diretti e sconcertanti dell'ineguaglianza sociale che caratterizza la nostra epoca. Perché ad essere intrinsecamente votati ai danni collaterali sono i poveri, per sempre segnati dal duplice marchio dell'irrilevanza e dell'indegnità. Causare danni collaterali è più facile nei quartieri loschi e tra le strade più malfamate delle città che nelle tranquille zone residenziali abitate da uomini potenti e altolocati. Tra l'occupare il gradino più basso della scala della disuguaglianza e il ritrovarsi "vittima collaterale" di un'azione umana o di un disastro naturale esiste lo stesso rapporto che intercorre tra i poli opposti delle calamite, che tendono a gravitare l'uno verso l'altro.

Leggi il libro Danni collaterali. Diseguaglianze sociali nell'età globale PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su fondazionesergioperlamusica.it e trova altri libri di Zygmunt Bauman!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Danni collaterali. Diseguaglianze sociali nell'età globale.pdf
AUTORE
Zygmunt Bauman
DIMENSIONE
10,96 MB
SCARICARE LEGGI

Biografia. Nato a Poznań nel 1925 da una famiglia ebraica, Bauman fuggì nella zona di occupazione sovietica dopo che la Polonia fu invasa dalle truppe tedesche nel 1939, all'inizio della seconda guerra mondiale.Successivamente, divenuto comunista, si arruolò in una unità militare sovietica. In seguito Bauman lavorò per lo spionaggio militare dal 1945 al 1948.

Il termine "danni collaterali" appartiene al linguaggio militare per indicare le conseguenze indesiderate delle operazioni belliche che comportano costi altissimi in termini umani. Non sono però prerogativa esclusiva della guerra: i danni collaterali rappresentano uno degli aspetti più diretti e sconcertanti dell'ineguaglianza sociale che caratterizza la nostra epoca. Perché ad essere ...

LIBRI CORRELATI
Maria Montessori parla ai genitori. Il pensiero montessoriano spiegato alle famiglie
La guerra del mondo. Novecento, il secolo della violenza
La terra morente. Vol. 1
Cycling anatomy. 74 esercizi per la forza, la velocità e la resistenza con descrizione anatomica
Il cambiamento climatico in prospettiva geografica. Aspetti fisici, impatti, teorie
Degli errori e della verità. Ovvero gli uomini richiamati al principio universale della scienza
Fondamenti di didattica. Teoria e prassi dei dispositivi formativi
I ragazzi di via Pál
Storia del signor Sommer
La lingua laica. Una tradizione italiana