Il gemello di Gesù. Commento al vangelo di Tommaso

Fondazionesergioperlamusica.it Il gemello di Gesù. Commento al vangelo di Tommaso Image
DESCRIZIONE
Il Vangelo di Tommaso, il cui testo è rimasto nascosto per sedici secoli, offre una visione degli insegnamenti di Gesù diversa da qualsiasi altra. I suoi "detti" provengono da una tradizione che precede i Vangeli canonici. Ciò che per molto tempo si considerò una raccolta casuale di frammenti gnostici, nella interpretazione di Heisig mostra non solo una linea di continuità, ma una posizione opposta ai princìpi fondamentali delle dottrine gnostiche. Una panoramica sulla storia degli studi fin qui dedicati al testo prepara il terreno ad un esteso commento, nel quale si dispiega la tesi centrale di Heisig: essere discepoli di Gesù significa risvegliare in se stessi il regno del "non nato" e scoprirsi come suoi gemelli. Potendo evitare teorie e linguaggi estranei al testo, il lettore riconosce l'attualità del suo richiamo a riscoprire le radici comuni di ogni testimonianza autenticamente religiosa. In particolare, individua facilmente i legami spirituali del testo stesso con alcune dottrine fondamentali della tradizione buddhista. In una riflessione conclusiva, Heisig suggerisce che, letto come testo sacro, il Vangelo di Tommaso è in grado non solo di indicare ai cristiani un cammino verso il buddhismo e viceversa, ma anche di incoraggiare il recupero della tradizione mistica cristiana come ponte tra diversi cammini religiosi.

Leggi il libro Il gemello di Gesù. Commento al vangelo di Tommaso PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su fondazionesergioperlamusica.it e trova altri libri di James W. Heisig!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Il gemello di Gesù. Commento al vangelo di Tommaso.pdf
AUTORE
James W. Heisig
DIMENSIONE
9,54 MB
SCARICARE LEGGI

Le ultime parole di Gesù prima della spiegazione del senso di tutto il Vangelo di Giovanni sono: «Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!». Queste parole sembrerebbero un rimprovero finale a Tommaso e l'auspicio di un atteggiamento migliore che altri avranno.

I vangeli apocrifi parlano spesso dei fratelli di Gesù e si può pensare che egli ne abbia avuti 4: Giacomo, Giuseppe, Giuda Tommaso e Simone più alcune figlie, ritenute meno importanti da menzionare, per il tipo di società allora presente. Seguendo la teoria che avesse fratelli e sorelle si può ritenere che tra essi ci fosse un gemello?

LIBRI CORRELATI
Impianti solari termici. Acqua calda con l'energia solare
Disegna con le impronte. Crea i tuoi disegni con le impronte digitali. Ediz. a colori. Con gadget
Mara, la strana zanzara e i suoi amici
The 20th Century Art Book
Jimi Hendrix experience
Intaglio su carta
Rolex Daytona dalla nascita al mito. Un viaggio tra tecnica e stile Rolex-Daytona a legend is born. A journey through the tecniques and style
Doppio assassino
Semplicemente perfetto
Canada
Guerra alla democrazia. L'offensiva dell'oligarchia neoliberista