La croce nei primi quattro secoli. Dal buio alla luce

Fondazionesergioperlamusica.it La croce nei primi quattro secoli. Dal buio alla luce Image
DESCRIZIONE
Un excursus storico e artistico sul tema della croce, dalle scarse testimonianze dei primi secoli fino all'epoca di Costantino il Grande, quando, per una serie di contingenze storiche, il simbolo cristiano per eccellenza conoscerà - attraverso molteplici canali artistici, dai mosaici all'oreficeria, alla struttura architettonica delle basiliche di nuova fondazione - una prima grande diffusione. Gli esempi proposti riguardano principalmente Roma, capitale dell'impero dove la nuova religione progressivamente comincia ad affermarsi e si dota di una vera struttura organizzativa. Lontani dall'idea di grandi cattedrali o complessi monumentali, i primi luoghi di culto furono le catacombe e i cimiteri. Fino all'Editto di Milano non sarà tuttavia possibile trovare altri luoghi di culto, se non sporadicamente alcune domus Ecclesiae, le abitazioni private di aristocratici convertiti che mettevano a disposizione dei fedeli le proprie residenze. Solo a partire dal IV secolo la nuova religione potrà fregiarsi di adeguati luoghi di culto, diventando fino a tutto il medioevo l'unica fonte di ispirazione artistica. Un excursus storico e artistico sul tema della croce.

Leggi il libro La croce nei primi quattro secoli. Dal buio alla luce PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su fondazionesergioperlamusica.it e trova altri libri di Claudia Corti!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
La croce nei primi quattro secoli. Dal buio alla luce.pdf
AUTORE
Claudia Corti
DIMENSIONE
2,47 MB
SCARICARE LEGGI

LE ORE DELLA PASQUA - Dal buio alla luce INTRODUZIONE Questa sera, abbiamo lasciato la nostra casa e siamo venuti qui tutti insieme, per fermarci, per disporci a vivere la settimana Santa e per preparare il nostro cuore ad entrare nel Triduo Pasquale. Abbiamo tante suggestioni nel cuore, tanti pensieri, tanti desideri, tante preoccupazioni.

1 - DAL BUIO ALLA LUCE. ome già Cesare testimoniava nei suoi commentari, i Galli affermavano di discendere da Dis Pater, il signore degli inferi, come era stato tramandato dalla sapienza dei druidi. Il loro mondo era dunque qualcosa che procedeva dal basso all'alto, dal buio alla luce, dal gelo della morte al calore della vita.

LIBRI CORRELATI
Cafecito. La canzone del caffè
Cavalieri templari scontro finale. Un credo antico per una sfida moderna
Wild school
Presenza di Vico. Confronti e paralleli
Development strategies for local areas
La dieta delle zone blu. Mangiare e vivere come le persone più longeve del mondo
Dolci calendari dell'avvento
Un giorno a scuola. Scopri il mondo
Il mercante dall'antichità al Medioevo
Aristotele e la favola dei due corvi bianchi
Colora la vita di Gesù
Art. 31-40. Modificazioni della competenza per ragioni di connessione. Difetto di giurisdizione, incompetenza e litispendenza
Orme e forme
La rivoluzione della luna
Analisi economica del diritto
Mazinsaga. Vol. 5