Shari'a e diritti umani

Fondazionesergioperlamusica.it Shari'a e diritti umani Image
DESCRIZIONE
I diritti umani sono stati definiti una sorta di "esperanto" dell'umanità, una lingua franca cui affidare il difficile compito di far dialogare mondi e culture che, troppo spesso, vengono rappresentati in perenne conflitto tra loro. Essi però non trovano una definizione unanime nelle diverse culture e perciò si prestano a travisamenti e strumentalizzazioni che non fanno altro che allontanarli dal loro scopo. È necessario, dunque, esplorare il frastagliato universo dei diritti umani alla ricerca di un significato che possa effettivamente dirsi comune, prima di utilizzarli come tavolo degli attrezzi per un "dialogo tra i popoli". II presente lavoro, limitando il campo d'indagine ad una sola cultura, si propone di esplorare le concezioni dei diritti umani all'interno di quella vasta porzione di mondo che viene definito "islamico". In questa indagine un posto di preminenza è attribuito alla Shari'a (la Legge) che, se per molti rappresenta il maggiore ostacolo alla tutela degli standard internazionali dei diritti umani, per altri può trasformarsi, se supportata da una interpretazione "evolutiva\

Scarica l'e-book Shari'a e diritti umani in formato pdf. L'autore del libro è Daniele Anselmo. Buona lettura su fondazionesergioperlamusica.it!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Shari'a e diritti umani.pdf
AUTORE
Daniele Anselmo
DIMENSIONE
6,93 MB
SCARICARE LEGGI ONLINE

In realtà, non bisogna mai dimenticare l'importanza dei diritti umani, pena la possibilità di incorrere negli errori commessi dai totalitarismi del ventesimo secolo. Se ritieni che questo argomento possa interessarti, ti consiglio di proseguire nella lettura: parleremo dei diritti umani, di cosa sono e di quali sono i principali.

Shari'a e diritti umani. Essere catturati dallo studio delle leggi che hanno caratterizzato intere generazioni è senza dubbio qualcosa di interessante.

LIBRI CORRELATI
L' armonia dell'essere
Pianeta terra: ultimo atto. Perché saranno gli uomini a distruggere il mondo
Ero io su quel ponte. Il crollo del 31 maggio del 1939. XVII era fascista
Raccontarsi sui confini. Crisi, rotture, esili di studiosi irregolari
Capire la semiotica
Cosa arcana e stupenda. L'Occidente e Leopardi
Piante da appartamento
Ti ricordi il calcio?
Grande enciclopedia della gastronomia
Venice. Murano. The Glass museum
Poetiche e politiche del ricordo. Memoria pubblica delle stragi nazifasciste in Toscana
Regolamento di giurisdizione e competenza. Composizione del tribunale. Vol. 1: Disposizioni generali art. 41-50 quater.