Per i primi cristiani Gesù era Dio?

Fondazionesergioperlamusica.it Per i primi cristiani Gesù era Dio? Image
DESCRIZIONE
Che cosa intendevano con culto i primi cristiani? Il culto per Gesù era un altro possibile modo di adorare Dio? A partire da queste domande, James D.G. Dunn affronta la questione della natura umana o divina di Gesù per la chiesa delle origini - aspetto chiave per il cristianesimo insieme alla dottrina della Trinità - nell'intento di rispondere all'interrogativo, solo apparentemente semplice, se per i primi cristiani Gesù fosse Dio. «In ultima analisi, quello che mi propongo di dimostrare è che i primi cristiani non consideravano l’adorazione di Gesù come qualcosa che entrava in conflitto con il culto dell’unico Dio, bensì la concepivano come un modo particolare di adorare quest’ultimo. Ciò implica che l’adorazione di Gesù possa essere ammessa e compresa solamente all’interno del quadro di riferimento fornito dalla dottrina trinitaria: qualunque modo di adorare Gesù che non sia a sua volta un modo di adorare Dio attraverso Gesù – o, per dirla in modo più preciso, che non sia un’adorazione di Dio attraverso Gesù e nello Spirito – non è un modo di adorare Dio che possa definirsi cristiano». - James D.G. Dunn

Leggi il libro Per i primi cristiani Gesù era Dio? PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su fondazionesergioperlamusica.it e trova altri libri di James D. Dunn!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Per i primi cristiani Gesù era Dio?.pdf
AUTORE
James D. Dunn
DIMENSIONE
4,88 MB
SCARICARE LEGGI ONLINE

In questo modo, il pesce diventò uno dei primi simboli cristiani insieme all'immagine del Buon Pastore e in seguito al crocifisso. L'Ichthys era usato anche per indicare le catacombe cristiane durante le persecuzioni contro la comunità, di modo che solo i cristiani sapessero quali erano i tumuli dei loro correligionari.

L'uso dei simboli nel cristianesimo nasce dal divieto di idolatrare le immagini che i cristiani ereditarono dalla tradizione ebraica. Inizialmente infatti, era proibito rappresentare in qualunque modo l'immagine di Cristo e Maria. Per questo motivo i primi cristiani li usarono come mezzo espressivo e di appartenenza alla religione.

LIBRI CORRELATI
Principi di biodiritto penale
Ti raggiungo in Pakistan
Il serenissimo borghese
Crescere si può
Benzina per la mente. Tutta la chimica intorno a noi
Saggi sull'individualità
Gli Epigrammi di Marziale
L' amico di famiglia
Corso di sociologia politica
Le meraviglie di Venezia. Dipinti del '700 in collezioni private. Catalogo della mostra (Gorizia, 14 marzo-27 luglio 2008). Ediz. illustrata
Servi disobbedienti. Leonardo Sciascia e Michele Pantaleone: vite parallele
Verso il sole di Dio. Messaggi dall'aldilà cristico
Avrò cura di me. Il mio viaggio intorno al mondo per guarire dal dolore cronico
Ridere. Storia della comicità fiorentina da prima di Boccaccio a dopo Pieraccioni
Maia. Rivista di letterature classiche (2015). Vol. 2
Lindoro. Ediz. illustrata
Modernismo e modernità. Per un ritratto della letteratura inglese (1900-1940)
Fortuna major
Esami di riparazione. Un serial killer post-scolastico
La speranza non è in vendita