Non mi avete fatto niente

Fondazionesergioperlamusica.it Non mi avete fatto niente Image
DESCRIZIONE
Fabrizio Corona ha deciso di mettere nero su bianco tutti i segreti legati ai suoi ultimi travagliati anni. Parla di tutto: rapine subite e malavita, sequestri e denunce, arringhe e odio, calciatori e cacciatori di denari, soldi rubati e tradimenti, ingiusta giustizia e politica, regole e regolamenti di conti fuori e dentro la galera, carcere e lacrime, dolore e amore. «E ricordatevelo: non mi avete fatto niente, mi avete solo reso più ricco umanamente e culturalemente. Decidete voi se la mia vita è quella di un ragazzo fortunato o di un uomo che la fortuna l'ha dovuta rincorrere per non cadere. Non è stato facile ma... non mi avete fatto niente» In un'aula bunker del tribunale di Milano c'è un magistrato che attacca, un giudice con in mano una penna che ha il potere di decidere: sbarre o libertà. Poi c'è Fabrizio Corona che sorride e urla: "I miei soldi me li sono guadagnati in modo onesto. Vergogna. Non torno in galera per due stronzate dette in tv e i soliti reati fuffa!". Dopo ben sei carcerazioni l'uomo più discusso d'Italia sta aspettando di capire come finirà la sua ennesima partita con la giustizia. Prima di scoprirlo ha deciso di mettere nero su bianco tutti i segreti – o meglio i misteri – legati ai suoi ultimi, travagliati, feroci anni. Corona si leva il cerotto dalla bocca e parla di tutto: rapine subite e malavita, sequestri e denunce, arringhe e odio, calciatori e cacciatori di denari, soldi rubati e tradimenti, ingiusta giustizia e politica, regole e regolamenti di conti fuori e dentro la galera, carcere e lacrime, dolore e amore, come quello per suo figlio Carlos Maria che ha chiesto al papà di poter essere presente in questo libro con una lettera aperta, molto toccante, in cui spiega chi è per lui quel padre che ha sempre chiamato solo "Fabrizio". In queste pagine Corona svela il perché del suo addio a Silvia Provvedi, la donna che per tre anni lo ha accudito tra carcere e arresti domiciliari, senza mai allontanarsi e che, a un certo punto, lui ha cominciato a odiare, dubitando di lei e non solo. E perché allora quelle scuse in diretta tv, scuse tra l'altro mai accettate, respinte, rifiutate con forza dalla ragazza. Perché? Che cosa c'è dietro e dentro a questa storia che non era più una storia d'amore ma di intrecci pericolosissimi per la vita di Fabrizio? E ancora: Corona racconta cosa si cela realmente dietro al litigio con Ilary Blasi, consumato davanti alle telecamere e trascinatosi, per i magistrati, in un'aula di tribunale senza nessuna denuncia! "Solo in Italia succede questo. O forse solo con me\

Leggi il libro Non mi avete fatto niente PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su fondazionesergioperlamusica.it e trova altri libri di Fabrizio Corona!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Non mi avete fatto niente.pdf
AUTORE
Fabrizio Corona
DIMENSIONE
3,77 MB
SCARICARE LEGGI ONLINE

E' lo stesso Fabrizio Moro a voler raccontare la genesi del testo di questo brano e a dare un prima linea guida per capirne meglio il significato:"Non mi avete fatto niente è la nostra visione di un momento storico molto particolare, è il nostro punto di vista sul terrore e la paura che tante persone e tanti ragazzi avvertono. L'idea di scrivere questa canzone mi è venuta poco prima ...

Fabrizio Moro & Ermal Meta Testo della canzone: Non mi avete fatto niente: A Il Cairo non lo sanno che ore sono adesso, / il sole sulla Rambla ogg...

LIBRI CORRELATI
Il diario di Miss... Ione e molto altro. Storia di una ragazza che diventò se stessa
Berry Bees. Vol. 4: Agenti in trappola
Rinnegato. Sgt. Kirk. Vol. 1
Majakovskij e il teatro russo d'avanguardia
Il gallo rosso. Precariato e conflitto di classe in Emilia-Romagna 1880-1980
Pratt & Corto. Storie di disegni
L' ultima lezione. Psichiatria clinica e psicopatologia fenomenologica
Mystic River
La guerra in Iraq
Aria. La trilogia completa: Messaggio per me-Il volo della rondine-La danza delle stelle cadenti
Oasis. Cristiani e musulmani nel mondo globale. Vol. 24: Immigration et islam.
L' inconveniente di essere nati
«Verranno a te sull'aure...». Romanzo in tre atti
Volevo solo nuotare (200.000 bracciate con Rachele Bruni)