Racconti barbari

Fondazionesergioperlamusica.it Racconti barbari Image
DESCRIZIONE
In questo volume sono raccolti cinque gioielli della narrativa fantastica. Nel primo racconto si parla dello zarevi Aleksej, tragicamente scomparso durante la rivoluzione bolscevica; anzi, l'io narrante è lo stesso Aleksej, il figlio dello zar Nicola II, alle prese con due diavoli matematicamente ubiqui, Zero e Otto. Nel secondo racconto leggi le straordinarie avventure di un italiano in America Latina, che iniziano a Rio de Janeiro e si concludono felicemente in Svizzera, passando per Buenos Aires e L'Avana. Il terzo riprende la tematica del Santo Graal, riattualizzando le vicende ad essa collegate, con una scrittura di carattere filosofico che sarebbe piaciuta a Fernando Pessoa, ma anche a Edgar Allan Poe. La salvezza viene dagli hacker è una storia di spionaggio e licantropia, ambientata in un futuro post-atomico, che si legge e si torna a leggere. Il destino di Karmynha, il quinto racconto, è fantascienza pura, si svolge in un'altra galassia e narra le gesta di Erwin Laun, agente segreto che lavora al servizio del pianeta Terra. Cinque avventure dal ritmo incalzante in altrettante dimensioni temporali.

Abbiamo conservato per te il libro Racconti barbari dell'autore Gianni Vannoni in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web fondazionesergioperlamusica.it in qualsiasi formato a te conveniente!

INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Racconti barbari.pdf
AUTORE
Gianni Vannoni
DIMENSIONE
9,23 MB
SCARICARE LEGGI

I VENTITRE GIORNI DELLA CITTA' DI ALBA: Racconti: Dopo lunghe incertezze sul titolo (Fenoglio aveva proposto inizialmente I racconti della guerra civile, rifiutato dall'editore perché «guerra civile» era allora il termine con cui i neofascisti alludevano alla lotta partigiana; mentre Vittorini aveva suggerito Racconti barbari), I ventitre giorni della città di Alba furono pubblicati nel ...

In questo volume sono raccolti cinque gioielli della narrativa fantastica. Nel primo racconto si parla dello zarevi Aleksej, tragicamente scomparso durante la rivoluzione bolscevica; anzi, l'io narrante è lo stesso Aleksej, il figlio dello zar Nicola II, alle prese con due diavoli matematicamente ubiqui, Zero e Otto.

LIBRI CORRELATI
La cosa più importante. Ediz. a colori
Gli ultimi giorni di Leonardo. L'invenzione della Gioconda
Bollywood dreams
Managerialism in the public sector. Perspectives and prospectives
Diritto processuale civile. Vol. 1: Principi generali.
Sei un mito!
Versus. Vol. 42
Estetica e scienze della vita. Morfologia, biologia teoretica, evo-devo
Cristianesimo. Ediz. illustrata
La bella estate
Preparo la mia prima comunione. Libro dei catechisti